Corsi HACCP in Toscana: FAQ


corsi haccp toscanaCosa sono i corsi HACCP? A cosa servono? Quanto durano? Hanno una scadenza?

In questo articolo abbiamo riassunto le risposte alle principali domande che ci vengono poste di solito sui corsi HACCP.
Se non trovi la risposta alla tua domanda puoi sempre contattarci o lasciare un commento in fondo all’articolo.

Buona lettura!

Cosa sono i corsi HACCP?
I corsi di formazione per alimentaristi (comunemente chiamati anche “corsi HACCP“) sono corsi in sostituzione dell’ex-libretto sanitario. I corsi HACCP appartengono alla categoria dei corsi dovuti per legge. La loro frequenza è pertanto obbligatoria per poter lavorare professionalmente nel settore alimentare. I corsi HACCP sono normati a livello regionale. Per quanto riguarda la Regione Toscana la normativa di riferimento è la D.G.R.T. n. 559/2008 (contenente gli “Indirizzi in materia di formazione degli alimentaristi“).
A cosa servono i corsi HACCP?
I corsi HACCP consentono di acquisire le basi teoriche dei corretti comportamenti in ambito igienico-sanitario e forniscono gli strumenti pratici per poter manipolare in totale sicurezza i prodotti alimentari, dalle materie prime ai prodotti finiti.  La frequenza dei corsi HACCP consente di poter esercitare, a seconda del profilo seguito, la mansione di addetto, titolare o responsabile del piano di autocontrollo (o manuale HACCP) in attività alimentari semplici o complesse (ovvero con o senza manipolazione diretta di alimenti).
Dove si svolgono i corsi HACCP?
I corsi HACCP sono normalmente organizzati da Agenzie Formative accreditate. E’ tuttavia possibile organizzare anche corsi aziendali direttamente presso la sede del cliente. Vuoi sapere come? Contattaci!
Chi sono i docenti dei corsi HACCP?
Questa è la parte più importante! La Regione Toscana ha predisposto un elenco dei requisiti professionali che devono avere i docenti. Oltre a un titolo di studio in materie attinenti alla sicurezza alimentare è richiesta una specifica esperienza professionale documentata. E’ buona norma informarsi prima sulle credenziali del docente. Solo un professionista esperto nel settore della sicurezza alimentare potrà trasmettere tutte quelle nozioni che saranno poi utili nella pratica lavorativa. I formatori di FoodScience hanno anni di esperienza pratica sia come docenti che come consulenti esperti in nutrizione e sicurezza alimentare. Con noi si va sul sicuro!
Quanto dura un corso HACCP?
I corsi HACCP in Toscana sono strutturati in unità formative della durata di 4 ore ciascuna. La durata è variabile in funzione del profilo che si deve conseguire e va da un minimo di 8 ore (per gli addetti con mansione alimentare semplice) ad un massimo di 16 ore (per i Titolari o i Responsabili dei piani di autocontrollo).
Come faccio a sapere quale profilo devo seguire?
Puoi approfondire leggendo la nostra guida pratica per la scelta del corso HACCP in Toscana.
Quali argomenti sono affrontati nei corsi HACCP?

I corsi HACCP in Toscana sono strutturati in unità formative (UF)  all’interno delle quali sono affrontati gli argomenti di igiene e sicurezza alimentare previsti dalla normativa regionale, ovvero:

I UF (unità di base, comune a tutti i profili):

  • Rischi e pericoli alimentari: chimici, fisici, microbiologici e loro prevenzione;
  • Metodi di autocontrollo e principi del sistema HACCP;
  • Obblighi e responsabilità dell’industria alimentare.

II UF (unità riservata ai titolari e ai responsabili dei piani di autocontrollo):

  • Le principali parti costitutive di un piano di autocontrollo;
  • Identificazione dei punti critici, loro monitoraggio e misure correttive;
  • Le procedure di controllo delocalizzate e le GMP.

III UF (unità di base, comune a tutti i profili):

  • Conservazione degli alimenti;
  • Approvvigionamento materie prime;
  • Pulizia e sanificazione dei locali e delle attrezzature;
  • Igiene personale.

IV UF (unità riservata ai titolari e ai responsabili dei piani di autocontrollo e agli addetti alla produzione e preparazione di alimenti):

  • Individuazione e controllo dei rischi specifici nelle principali fasi del processo produttivo delle singole tipologie di attività.
Cosa ottengo alla fine del corso HACCP?
Previo superamento di una verifica di apprendimento viene rilasciato un attestato di formazione individuale che riporta il profilo seguito.
I corsi HACCP hanno una scadenza?
Si. Gli attestati rilasciati al termine del corso HACCP hanno una validità di 5 anni, dopodichè devono essere rinnovati seguendo un corso di aggiornamento di 4 ore (per gli addetti) o di 8 ore (per i Titolari e i Responsabili del piano di autocontrollo).
Dove posso trovare altre informazioni?
 E’ possibile contattarci in ogni momento o lasciare un commento qui sotto. In fondo siamo qui per questo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.